Terni. I mutamenti socio economici nel comprensorio

Terni. I mutamenti socio economici nel comprensorio

(Pubblicato in: Indagini, n. 80/2000) Mutamenti demografici e socialiNel periodo che va dal 1861 al 1991 la provincia di Temi ha avuto un fortissimo aumento della popolazione, dalle 102.553 unità del 1861 alle 223.050 del 1991 (Cfr. ISTAT, Sommario di statistiche sulla popolazione. Anni 1951 – 1987, Roma 1990; ISTAT, 13° censimento generale della popolazione 1991, Temi, 1993) (il 27.5% della popolazione dell’Umbria). L’incremento è stato continuo fino al 1961, anno a partire dal quale si è verificato un decremento dello 0.8% fino al 1971. Dal 1971 al 1981 si ha un nuovo incremento, con un massimo assoluto per l’ultimo anno. Le dinamiche demografiche sembrano seguire in una certa misura […]

Il momento di Hyman Minsky o il momento di Willy il Coyote? In quale fase realmente si trova la crisi finanziaria internazionale, volge alla fine o è solo all’inizio?

Il momento di Hyman Minsky o il momento di Willy il Coyote? In quale fase realmente si trova la crisi finanziaria internazionale, volge alla fine o è solo all’inizio?

(Nda. Per approfondimenti si veda “La messa in crisi delle banche viene da lontano“ – La Discussione 26/1/2006)   L’ipotesi minskyana (The Financial Instability Hypothesis Working Paper, 1992) di instabilità dei sistemi finanziari internazionali è stata trascurata e vilipesa fino alla crisi del 2008, al punto che era persino quasi impossibile pubblicare paper o semplici articoli sull’argomento. Il rigetto veniva dagli economisti sia di scuola classica che keynesiana. Il rischio era stato abbondantemente analizzato dal Federico Caffè (L’economia contemporanea, 1981) “In definitiva, osserva Minsky, le opinioni correnti degli anni trenta che collegavano la grande crisi con disfunzioni dei mercati monetari e finanziari trovano conferma nelle interpretazioni che egli propone. Con […]

Sulla tassa dei Consorzi di Bonifica – Terni è un caso emblematico, bocciati i ricorsi

Sulla tassa dei Consorzi di Bonifica – Terni è un caso emblematico, bocciati i ricorsi

Sullo stop ai ricorsi contro la tassa del Consorzio “Tevere-Nera” di Terni (8 marzo 2009)Mentre il comitato per l’abolizione annuncia soddisfatto che “ogni più rosea previsione è stata superata con oltre 4.000 ricorsi”, annuncia sostanzialmente anche la decisione di non raccogliere nuove istanze. Certamente un atteggiamento questo piuttosto strano. Come mai la macchina viene frenata in corsa? Ora, a parte il fatto che ha un po’ stancato questo atteggiamento da neoliberisti, che incitano le folle a pretendere meno tasse per tutti, atteggiamento non tanto sconvolgente quando proviene da un ex di Forza Italia come Enrico Melasecche, quanto se ispirato da personaggi politici di area ex comunista., come Leo Venturi. Meno […]

Terni – I musei extramoenia, i parcheggi intramoenia

Terni – I musei extramoenia, i parcheggi intramoenia

In seguito ad una ormai puntuale, ottusa ed antieconomica programmazione urbanistica, la città di Terni si distingue come un luogo nel quale l’amministrazione pubblica relega i musei in un angolo della prima periferia, nello specifico l’area ex SIRI, mentre in centro si costruiscono più parcheggi che sia possibile. La pinacoteca comunale è ospitata in posizione più centrale presso la sede di palazzo Gazzoli, in locali talmente insalubri che hanno avuto la necessità dei deumidificatori. Due sedi per due raccolte culturali comportano spese maggiori rispetto alla localizzazione in una sola sede.Una tra le più elementari leggi economiche ci insegna che in talune situazioni, se si aumenta l’offerta si può generare un […]