Prospettive di sviluppo del sistema economico ternano

Cari amici, ripropongo un articolo pubblicato dieci anni fa nel n. 82 di Indagini, perchè in questo periodo sono tutto preso nella preparazione di due articoli che stanno andando in pubblicazione su prestigiose riviste scientifiche, ma soprattutto perchè rileggendo questo contributo mi sono reso conto di quanto sia tragicamente attuale. In realtà si tratta di un breve saggio il cui contenuto si rispecchia poco o nulla nel titolo, essendo di carattere generale e non localistico. Lo spunto per questa semplice raccolta di riflessioni nasceva, comunque, dalla incipiente crisi che la mia città sperimentava fin dagli anni della privatizzazione delle aziende ex IRI. Da allora quella crisi è diventata prima sistemica, […]

Ravenna. L’accoglienza al Mausoleo di Teodorico.

Ravenna. L’accoglienza al Mausoleo di Teodorico.

  Se per caso di rientro dall’Irlanda, o dall’Austria, vi passasse per la mente di visitare uno dei  bellissimi santuari della cultura italiana, potreste avere una spiacevole sorpresa, quella generata dal contrasto tra l’altissimo e raffinatissimo livello di accoglienza presso i modestissimi, a volte quasi ridicoli, siti culturali all’estero, e l’atmosfera quasi da latrina che potreste trovare nel nostro ricchissimo, di beni culturali, Paese. Ho ancora vivo il ricordo del centro di accoglienza dei turisti a Newgrange e Boyne Valley, in Irlanda, dove i responsabili hanno saputo ricreare una atmosfera indimenticabile per il turista, dove tutto è perfetto, e genera, oltre ad un bellissimo ricordo, reddito, dove squadre di manutentori […]

La Via Amerina

La Via Amerina

Le antiche vie di comunicazione tra Lazio e Umbria. la via Amerina(IIa edizione)       La via Amerina fu la più importante via di comunicazione tra l’ager faliscus e l’Umbria. Non si conosce la data esatta della sua costruzione, tuttavia si può desumere che fosse anteriore alla conquista dei romani, che dovrebbero averla utilizzata e conservata nel periodo immediatamente precedente alla costruzione della Flaminia. Il suo tracciato costituisce il cardine massimo di Falerii Novi, sorta dopo l’abbandono di Falerii Veteres, circa nel 241 a. C., indice di un frettoloso e necessario riutilizzo di una via già esistente e funzionante alla data dell’espansione romana. La via Amerina costituiva il percorso […]