Terni – Cor delle Fosse. L’agonia di una rarità geomorfologica

Terni – Cor delle Fosse.  L’agonia di una rarità geomorfologica

  Ormai fare polemica su queste questioni è diventata una faccenda praticamente ignobile, nel senso che siamo arrivati al punto in cui parlare male della classe dirigente, di presunta destra o presunta sinistra, è come sparare sulla Croce Rossa, tanto e tale è il livello di disinteresse che ormai si dimostra verso la cosa e l’interesse pubblici. Sia chiaro che se non si trattasse di disinteresse, in alternativa potrebbe essere la conseguenza di una diffusa epidemia di ischemie cerebrali o di una improvvisa deficienza cerebrale di natura opportunistica.  E quindi, diamo inizio alle danze, …. lo scempio delle esigue, seppure pregevolissime, risorse paesaggistiche continua, in un gioco al massacro che […]

Umbria. Il menhir naturale dello Speco di Narni

Umbria. Il menhir naturale dello Speco di Narni

  L’Umbria presenta numerose tracce di realizzazioni megalitiche, tra le più note le imponenti mura poligonali di Spoleto, di Amelia, di Cesi e di Sant’Erasmo, i recinti sacri di monte Torre Maggiore, monte San Pancrazio e le altre insorgenze sparse dei monti Martani. Anche i territori regionali limitrofi sono particolarmente ricchi di resti di questa cultura, esempi di particolare interesse sono nel Lazio, con i siti di Alatri e Ferentino in provincia di Frosinone, Norba e San Felice Circeo in provincia di Latina, e in Toscana con Cosa, sulle colline di Ansedonia. Tuttavia in Umbria non sono ufficialmente documentate tipologie riconducibili a menhir o dolmen, così abbondanti in altre regioni […]

Terroni. Tutto quello che è stato fatto perché gli italiani del Sud diventassero “meridionali”

Terroni. Tutto quello che è stato fatto perché gli italiani del Sud diventassero “meridionali”

Alcune pagine da Pino Aprile, Terroni, 2010. (Su segnalazione del nostro collaboratore Vito Zullo.) Io non sapevo che i piemontesi fecero al Sud quello che i nazisti fecero a Marzabotto. Ma tante volte, per anni. E cancellarono per sempre molti paesi, in operazioni “anti-terrorismo”, come i marines in Iraq. Non sapevo che, nelle rappresaglie, si concessero libertà di stupro sulle donne meridionali, come nei Balcani, durante il conflitto etnico; o come i marocchini delle truppe francesi, in Ciociaria, nell’invasione, da Sud, per redimere l’Italia dal fascismo (ogni volta che viene liberato, il Mezzogiorno ci rimette qualcosa). Ignoravo che, in nome dell’Unità nazionale, i fratelli d’Italia ebbero pure diritto di saccheggio […]

Speciale massoneria

Speciale massoneria

“E poi qualcuno cerca ancora ragione del motivo della disaffezione dei cittadini dalla politica, che puntualmente continua a passare sopra alle loro teste”. Di seguito una sequenza di stampa che illustra la penetrazione di un massone ternano nei vertici dell’UDC della provincia di Terni, in virtù di accordi presi direttamente con i vertici nazionali del partito, e il conseguente progressivo esodo dal partito di tanti iscritti, in un sostanziale svuotamento, per arrivare alla progressiva perdita di consensi in Provincia di Terni,  definitivamente sancita nel triste epilogo del sorpasso da parte della Lega Nord nelle elezioni amministrative regionali del 28 e 29 marzo 2010. A Terni nel 2008 erano attive cinque […]