Carmine Forcella. La Resistenza di un carabiniere a una grande ingiustizia.

Carmine Forcella. La Resistenza di un carabiniere a una grande ingiustizia.

Un esempio contemporaneo di resistenza, all’ingiustizia, al sopruso, alla scorrettezza, alla prevaricazione di certi superiori. E’ un racconto un po’ lungo, apparentemente anacronistico, ma straordinariamente attuale, di una vicenda di coraggio e rispetto, per il proprio lavoro di uomo dell’Arma, di padre e marito. Un esempio per la nostra generazione, che può ispirare anche a rialzare la testa dal giogo pesante sotto il quale ci ha messo la storia contemporanea e una classe dirigente del tutto inadeguata, se non collusa con interessi che non sono quelli del popolo italiano. (Danilo Stentella, C. a. 103° Corso) Carmine Forcella, è nato nelle campagne di Atri (TE) il 6 dicembre 1946 e lì […]

Le Province italiane. Cenni storici.

Le Province italiane. Cenni storici.

1.1 Cenni storici (Di Antonio Muffari) Dal punto di vista della vigente Carta Costituzionale, in Italia, la Provincia costituisce un ente locale territoriale il cui territorio è per estensione inferiore a quello della regione (della quale, a sua volta, fa parte) e comprende il territorio di più comuni (titolo V della parte II della Costituzione, artt. 114 ss. e in fonti primarie e secondarie che attuano il disposto costituzionale). Ma di provincia si era parlato già all’epoca dell’Impero Romano nel quale esisteva una divisione amministrativa denominata “provincia” che identificava i territori conquistati (pro victae) amministrati da un magistrato (proconsole). In tempi più recenti, nel contesto del primo stato unitario la […]

Dietro l’Ucraina la Grecia

Dietro l’Ucraina la Grecia

Di Claudio Moffa (Su gentile concessione, da www.lindro.it) Ho avuto un eccesso di ottimismo nel pensare che il rischio guerra tra Russia e NATO non c’è? Forse, ho ripetuto a me stesso, “siamo alle solit”, ma la “Politica” riuscirà a fermare il mostro, come nell’estate 2013 in Siria e come l’estate scorsa ancora in Ucraina. Adesso, però, le cose sono cambiate, e bisogna considerare tre fatti: la triangolazione Russia-Nato-Grecia; la questione del debito e della sovranità monetaria nel contenzioso che si è aperto tra l’UE-BCE e la Grecia, corteggiata da Mosca; e una coincidenza che riguarda un’altra guerra e Angela Merkel, come noto il Premier europeo che frena più di […]

La lezione di Mario Capanna a Massimo Giletti

La lezione di Mario Capanna a Massimo Giletti

Di Danilo Stentella Mario Capanna, invitato a partecipare alla trasmissione di Giletti L’Arena, ha subìto il solito trattamento riservato dal conduttore ai politicanti, ovvero una bella linciata in stile Annunziata, quella di qualche tempo fa almeno, fatto di continue interruzioni dell’interlocutore, offese più o meno velate, demagogia nella sua essenza più pura, applausi del pubblico ad ogni alzata di voce del bel Giletti. Tuttavia, tra uno strillo e l’altro dei pensierini del conduttore è venuto fuori anche il politico Capanna, che per quanto mi riguarda glie le ha suonate, seppure nelle piccole fessure di fiato concesse dal monopolio orale del Giletti.

Le mani sulla città

Le mani sulla città

Il capolavoro di Francesco Rosi “Le mani sulla città”, a distanza di tanti anni, rimane più attuale che mai, una emblematica testimonianza delle devastazioni prodotte nelle nostre città dalla speculazione edilizia e, negli ultimi decenni, dal ridondante proliferare di inutili e tristi centri commerciali e di aree artigianali sorte senza alcuna apparente pianificazione. Vi consigliamo di riguardare con la calma che merita l’intero film, ma di soffermarvi in particolare sui minuti dal 39:00 al 41:00, in cui Nottola, costruttore edile e consigliere comunale (!) afferma: “C’è un solo modo: l’ufficio sicurezza del comune dichiara le case in pericolo immediato di crollo ed emette l’ordinanza di sfratto oggi stesso“. Poi al […]