Il momento di Hyman Minsky o il momento di Willy il Coyote? In quale fase realmente si trova la crisi finanziaria internazionale, volge alla fine o è solo all’inizio?

Il momento di Hyman Minsky o il momento di Willy il Coyote? In quale fase realmente si trova la crisi finanziaria internazionale, volge alla fine o è solo all’inizio?

(Nda. Per approfondimenti si veda “La messa in crisi delle banche viene da lontano“ – La Discussione 26/1/2006)   L’ipotesi minskyana (The Financial Instability Hypothesis Working Paper, 1992) di instabilità dei sistemi finanziari internazionali è stata trascurata e vilipesa fino alla crisi del 2008, al punto che era persino quasi impossibile pubblicare paper o semplici articoli sull’argomento. Il rigetto veniva dagli economisti sia di scuola classica che keynesiana. Il rischio era stato abbondantemente analizzato dal Federico Caffè (L’economia contemporanea, 1981) “In definitiva, osserva Minsky, le opinioni correnti degli anni trenta che collegavano la grande crisi con disfunzioni dei mercati monetari e finanziari trovano conferma nelle interpretazioni che egli propone. Con […]

Un ascensore per la Cascata delle Marmore. La solita “valorizzazione”…

Un ascensore per la Cascata delle Marmore. La solita “valorizzazione”…

(da il Corriere dell’Umbria del 24 marzo 2009) Avevamo lanciato l’allarme già nel 2003. (Da il Giornale dell’Umbria, 2003) Come al solito il rispetto per l’ambiente e l’archeologia industriale sono al primo posto, non c’è che dire. Presto daremo addio ad un angolo in cui storia della produzione di energia elettrica e natura convivono, siamo davvero curiosi di vedere quale sarà la tutela dei numerosi ponticelli di servizio che attraversano longitudinalmente la trincea della condotta forzata e quella relativa alla vasca di carica della vecchia centrale di Terni.

Sulla tassa dei Consorzi di Bonifica – Terni è un caso emblematico, bocciati i ricorsi

Sulla tassa dei Consorzi di Bonifica – Terni è un caso emblematico, bocciati i ricorsi

Sullo stop ai ricorsi contro la tassa del Consorzio “Tevere-Nera” di Terni (8 marzo 2009)Mentre il comitato per l’abolizione annuncia soddisfatto che “ogni più rosea previsione è stata superata con oltre 4.000 ricorsi”, annuncia sostanzialmente anche la decisione di non raccogliere nuove istanze. Certamente un atteggiamento questo piuttosto strano. Come mai la macchina viene frenata in corsa? Ora, a parte il fatto che ha un po’ stancato questo atteggiamento da neoliberisti, che incitano le folle a pretendere meno tasse per tutti, atteggiamento non tanto sconvolgente quando proviene da un ex di Forza Italia come Enrico Melasecche, quanto se ispirato da personaggi politici di area ex comunista., come Leo Venturi. Meno […]

Trovare il lavoro agli altri e perdere il proprio

Trovare il lavoro agli altri e perdere il proprio

Il paradosso per 14 persone impiegate presso il CPI della ns provincia è quello di adoperarsi al fine di trovare lavoro agli altri,ma ritrovarsi essi stessi disoccupati.Gli addetti del centro per l’impiego di recente hanno ricevuto lodi dal ministro Brunetta della Funzione Pubblica per la loro professionalità e alti risultati ottenuti al servizio di chi cerca un  lavoro, anche la Provincia loro datore di lavoro li loda,ma visto che sono occupati a tempo  determinato alla fine dell’anno rimangono senza posto. Tali figure seppur qualificate e scrupolose sono state prima inquadrate come Co.Co.Co poi a  tempo determinato ( 30 mesi ),cosa più grave è che a tale precarietà delle persone l’amministrazione […]

In Umbria da sessanta anni c’è un regime

In Umbria da sessanta anni c’è un regime

(Di Pierangelo Maurizio, Il Giornale 26/10/2006) Sessanta anni di regime in Umbria Il vescovo: «In Umbria da 60 anni c’è un regime» Per la prima volta la guida della diocesi di Perugia denuncia il sistema di potere della sinistra: «Fra i cattolici ha determinato stanchezza». «In Umbria da 60 anni è in vigore un regime»: parola di vescovo, anzi dell’arcivescovo di Perugia, monsignore Giuseppe Chiaretti. Senza perifrasi l’arcivescovo ha bollato così il sistema di potere in una delle regioni rosse, da sempre in mano al Pci-Pds-Ds e che controlla ogni centro nevralgico della vita istituzionale, economica, sociale. Parole che hanno avuto l’effetto di un terremoto. Primo, perché a pronunciarle è […]