Terrorismo in Italia. Nota introduttiva

Terrorismo in Italia. Nota introduttiva

Oggi ho 44 anni, ma si faccia conto che le impressioni che seguono, solo per questa volta, siano di un ragazzetto di 10 o 12 anni, grosso modo l’età che avevo quando mio padre, un appuntato dei carabinieri, usciva di casa ogni mattina per andare a lavoro ….. e non sapevo se lo avrei più rivisto. Quasi ogni giorno moriva un cosiddetto servitore dello stato, a volte senza che avesse nemmeno potuto sapere da che parte fosse venuto il fuoco, spesso colpito a tradimento, anche con un ermetico colpo di pistola alla nuca, come facevano i rivoluzionari di Mao con i nazionalisti, in strada, dopo averli fatti mettere in ginocchio.Spesso […]