Il Centro Studi richiede l’avvio del procedimento per la dichiarazione di interesse di due antichi gruppi idroelettrici della centrale di Cervata (TR), a rischio di rottamazione.

Dopo la richiesta di avvio del procedimento per la dichiarazione di interesse culturale e salvaguardia per le centrali di Cervara e per i loro residui impianti originari, realizzati all’inizio del XX secolo su inizativa di Cassian Bon, il Centro Studi Malfatti, a firma del Vice Presidente Sergio Dotto e del Direttore Danilo Stentella, ha presentato al Ministero per i Beni Culturali istanza di avvio del procedimento per la dichiarazione di interesse culturale per quanto rimane dei due gruppi idroelettrici ausiliari originariamente installati nella seconda centrale di Cervara (Terni) (Allegato), attualmente utilizzati nell’impianto idroelettrico di Visso, di proprietà di E.On Produzione S. p. A., sito in via dei Molini n. 6, località Visso (MC). Questi primordiali […]

Delenda Telfer

Un po’ di satira in tempi di elezioni. Dato che la politica ci annoia un pochino, giusto un pochino, proviamo a sorridere delle disavventure italiane. Questa volta tocca a un sito di archeologia industriale tra i più promettenti d’Italia, quello dell’ex elettrochimico di Papigno. [youtube width=”520″ height=”420,89″]https://youtu.be/vfBWTM7C-wg[/youtube]

Progettare l’energia pulita e sicura. Il video completo del convegno.

[youtube]https://youtu.be/vXQGRJPZ7tk[/youtube] Il video del convegno tenuto a Terni il 15 marzo 2014 presso la sala convegni delle ex Officine Bosco. Anche in questa occasione abbiamo dato voce a una molteplicità di opinioni e modi di intendere il bene comune, a volte persino particolarmente discutibili, nella convinzione che soprattutto così si possa formare una informazione responsabile e pragmatica.