Categoria: O-Q

28/01/2011 Off di Redazione

Tommaso Padoa Schioppa

Le tasse sono una cosa bellissima

  

 

Tommaso Padoa Schioppa nacque a Belluno nel 1940. Il padre, Fabio Padoa-Schioppa, era amministratore delegato delle Assicurazioni Generali. La famiglia si trasferì a Trieste, dove Tommaso frequentò il liceo classico Francesco Petrarca. Laureato in economia all’Università Bocconi di Milano nel 1966, nel 1970 ottenne un Master in economia dal MIT di Boston. La sua carriera professionale iniziò alla C & A Brenninkmeyer, nel 1968 cominciò a collaborare con la sede milanese della Banca d’Italia, fino alla funzione di Responsabile della Divisione Mercati Monetari del Dipartimento di Ricerca. Nel 1979 fu Direttore Generale per l’Economia e gli Affari Finanziari alla Commissione Europea, nel 1983 Direttore Generale per la Ricerca Economica alla Banca d’Italia quindi Vice Direttore Generale della Banca d’Italia dal 1984 al 1997. La sua brillante carriera continuò con una carica di Direttore della CONSOB nel 1997. Dal 1998 al 2005 è stato membro del Comitato esecutivo della Banca Centrale Europea, nel 2005-2006 ha ricoperto la carica di Presidente della Fondazione IASC (International Accounting Standards Committee).

25/08/2009 Off di Redazione

Sandro Pertini

 

(Tratto da Mario Oppedisano)

Sandro Pertini nasce a Stella (Savona) il 25 settembre del 1896. La madre Maria Muzio ebbe cinque figli, Sandro, Gigi, Giuseppe detto Pippo, Eugenio e Marion. Il padre Alberto morì giovane, fu la madre a doversi prendere cura dei figli, dei terreni agricoli e delle cascine ereditate. Con il fratello Eugenio, Sandro frequentò il ginnasio nel collegio dei salesiani di Varazze, dei quali diceva: “Mi hanno insegnato ad amare i poveri“. A Savona tornò per il liceo e là cominciò l’impegno socialista.
Alle lotte dei lavoratori e dei contadini, alla prima guerra mondiale, Pertini partecipò combattendo con coraggio. Fu poi il momento dell’opposizione alla dittatura fascista, dell’esilio, della clandestinità, del carcere, e del confino. Nel 1918 si iscrive al Partito Socialista, schierandosi contro il fascismo subendo di conseguenza numerose aggressioni squadristiche.