Rossi di vergogna. La sanitopoli umbra

Rossi di vergogna. La sanitopoli umbra

(Simona Montesi, © 2019) In una sua opera Jean Paul Sartre fa a sostenere ad uno dei personaggi che, chi svolge una attività politica , non può fare a meno di sporcarsi le mani. Anche nell’esercizio della attività medica entra in gioco la morale. Quando questi due settori si incrociano, si sovrappongono, interagiscono, si ottiene una amplificazione della questione morale. Ma la morale della politica è quella sociale, mentre la morale in medicina è individuale. I doveri verso gli altri e quelli verso se stessi (N. Bobbio, 1986).

11 maggio manifestazione nazionale a Roma contro l’h16. No alla privatizzazione della sanità pubblica.

11 maggio manifestazione nazionale a Roma contro l’h16. No alla privatizzazione della sanità pubblica.

PERCHE’ ADERIRE ALLA MANIFESTAZIONE DI MERCOLEDÌ 11 MAGGIO ORE 9 IN PIAZZA MONTECITORIO? (Simona Montesi) Alla luce del nuovo atto di indirizzo, il nuovo ACN dovrebbe comportare un’assistenza medica H16. Medicina generale e continuità assistenziale convergerebbero in un “ipotetico” ruolo unico. Tanti sono però i dubbi: CHI GARANTIRÀ L’ASSISTENZA NOTTURNA DALLE 24 ALLE 8 AI CITTADINI? COSA FARÀ IL MEDICO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE ALL’INTERNO DELLE AFT? QUALE FUTURO PER I GIOVANI COLLEGHI IN FORMAZIONE E IN POSSESSO DEL CFSMG? PROGRESSIVA PRIVATIZZAZIONE DELLA SANITÀ PUBBLICA?

RIFORMA H16, Sanità pubblica sotto attacco. Le lobbies della sanità privata non demordono, e il Governo sembra lavorare per loro.

RIFORMA H16, Sanità pubblica sotto attacco. Le lobbies della sanità privata non demordono, e il Governo sembra lavorare per loro.

L’atto di indirizzo per il rinnovo delle convenzioni dei medici di famiglia e pediatri prevede la cosiddetta H16, con chiusura della guardia medica notturna dalle ore 24, conseguente uso del 118 che si fa carico anche delle visite e prescrizioni per patologie minori sia nei centri rurali sia nei centri ad altra intensità abitativa.