RICHARD KALERGI – UN SOTTILE GENOCIDIO EUROPEO?

Raphael Lemkin, che ha definito il concetto di genocidio, sosteneva che: “… genocidio non significa necessariamente la distruzione immediata di una nazione…esso intende designare un piano coordinato di differenti azioni miranti a distruggere i fondamenti essenziali della vita dei gruppi nazionali. Obiettivi di un piano siffatto sarebbero la disintegrazione delle istituzioni politiche e sociali, della cultura, della lingua, dei sentimenti nazionali, della religione e della vita economica dei gruppi nazionali e la distruzione della sicurezza personale, della libertà, della salute, della dignità e persino delle vite degli individui…non a causa delle loro qualità individuali, ma in quanto membri del gruppo nazionale” (R. Lemkin, 1944).

Video del convegno “Etica delle energie rinnovabili. Fare energia nel rispetto dell’uomo e del creato”. Terni 14.12.2013, Sala consiliare Provincia.

Al convegno, moderato dal blogger Claudio Pace, hanno partecipato come relatori: Sergio Dotto (Vice Presidente Centro Studi “F. M. Malfatti), Emilio Santa Maria (Auditor sistemi di qualità aziendali), Aldebrano Micheli (Gen. di Brigata Ris., Heritage Manager Centro Studi “F. M. Malfatti”), Vanio Ortenzi (Esperto sviluppo compatibile), Domenico Capodilupo (Esperto ambiente e processi siderurgici), Augusto Rinalducci (Professional trainer), Ubaldo Mastromatteo (Fisico ricercatore LENR), Francesco Celani (Fisico ricercatore INFN), l’incontro è stato introdotto da un saluto di Andrea Maurelli (Presidente del Consiglio provinciale di Terni). [youtube]https://youtu.be/1GMr7qbnpDc[/youtube]