Luigi Sturzo e il Personalismo

Luigi Sturzo e il Personalismo

  Il Personalismo italiano, storicamente, dal punto di vista della sua struttura è una ripresa e uno sviluppo del Personalismo francese ma si distingue per l’attenzione alla dimensione politica, in particolare modo a partire dal 1935 e fino al 1955 e per essere militante. Non a caso nel 1935 videro la luce le prime opere di Sturzo e Capogrossi e come detto, l’impegno politico è costante al punto che la politica è senza dubbio la dimensione centrale dell’attività filosofica. Il movimento italiano non ha solo l’ascendenza transalpina ma presenta dei tratti originali, per cui accanto alla comune eredità tomistica ci sono sia l’influenza di Antonio Rosmini, profondamente avvertita da Sturzo […]

Scopo della sezione monografie biografiche

Scopo della sezione monografie biografiche

Il perchè di una sezione dedicata alle biografie di personaggi e organizzazioni politiche e sindacali, del volontariato  dell’arte e dell’associazionismo in genere del recente passato persegue, lo confessiamo, un fine abbastanza subdolo, sottolineare le differenze qualitative tra i leader e gli intellettuali impegnati che hanno contribuito al nascere e al consolidarsi della Repubblica Italiana e dell’Unione Europea e i personaggi che si agitano oggi sul palcoscenico della politica. Perciò non ci dilettiamo nella redazione di schede biografiche per una tenera nostalgia, che non potrebbe trovare posto negli interessii di una generazione contemporanea e progressista, e nemmeno con il fine di insinuare il dubbio che la riproposizione di formule politiche datate, […]

Gianfranco Maria Chiti

Gianfranco Maria Chiti

(Da www.padregianfrancomariachiti.it)   Gianfranco Chiti, figlio di Giovanni Chiti e Giovanna Battagalli, nacque a Gignese, Novara, il 6 maggio 1921. Frequentò le elementari a Pesaro, dove, nel 1946, fu ammesso all’0.F.S. dei Cappuccini, facendo la vestizione e il noviziato, ma non la professione, per ragioni di servizio militare. Nello stesso anno si iscrisse alla Conferenza di San Vincenzo de’ Paoli, nel 1936 fu allievo Ufficiale nella Scuola Militare di Roma, dove frequentò i tre anni di Liceo. In seguito frequentò la Facoltà di Matematica e Fisica fino al 3° anno. Nel 1939 fu allievo Ufficiale nella Regia Accademia di Fanteria e Cavalleria in Modena e il 29 aprile 1941 conseguì […]

Consorzi di Bonifica e tutela del rischio idrogeologico

Consorzi di Bonifica e tutela del rischio idrogeologico

I soliti populisti cercano di distruggere un altro servizio pubblico essenziale Ci ricordiamo che l’Italia è un paese a elevato rischio idrogeologico solo quando sopravvengono tragedie, quando ci sono morti, causa frane alluvioni, come l’ultima, in ordine di tempo, accaduta a Ischia, o quella ancor più grave occorsa a Messina nei primi giorni di ottobre. Senza dimenticare il ben più tragico evento di Sarno o ciò che è successo in Calabria qualche anno fa, quando un fiume travolse un intero campeggio provocando numerosi morti. La nostra regione, l’Umbria, ha la totalità del territorio soggetto a rischio idrogeologico, come attestato dagli studi anche di Legambiente, non vi è comune che non […]

Essere Cattolici

Essere Cattolici

È tuttora “impossibile non dirsi cristiani“, come affermava nello scorso secolo il filosofo Benedetto Croce, oppure la società occidentale si è talmente secolarizzata da rendere inattuale tale idea? E il Vangelo ha ancora qualcosa da annunciare “sino agli estremi confini della terra”, o deve unicamente limitarsi a una sopravvivenza sempre più di nicchia? Da questi provocatori interrogativi prende avvio il serrato dialogo fra monsignor Vincenzo Paglia, vescovo a Terni e uno dei più lucidi pastori e teologi della Chiesa italiana, e il giornalista Saverio Gaeta, caporedattore a “Famiglia Cristiana” ed esperto di questioni religiose.