Le camicie rosse che fecero l’impresa

Le camicie rosse che fecero l’impresa

Terni, 14 maggio ore 16,30 – Collescipoli, Facoltà di Economia Convegno: ”ITALIA DEI MILLE – 150° ANNIVERSARIO DELL’IMPRESA“ A cura dall’Ass. Garibaldina P. FAUSTINI. (Segnalazione di Emanuele Pettorossi) L’evento è parte integrante del programma del Maggio Collescipolano organizzato dalla locale Pro Loco.

Monsignor Chiaretti auspica un ricambio generazionale in politica

Monsignor Chiaretti auspica un ricambio generazionale in politica

  L’arcivescovo emerito di Perugia e Città della Pieve, Mons. Giuseppe Chiaretti,  analizza in un articolo pubblicato nel settimanale cattolico umbro La Voce questa settimana la situazione del mondo politico contemporaneo, considerando, con pragmatismo e intelligenza, che si evidenzia la necessità di: “non solo un cambio di marcia, ma anche un ricambio di persone, non tanto e non solo giovani di età e di mentalità, ma giovani perché pieni di coraggio e di responsabilità, di cultura e cultura cristiana, di senso etico e morale, di razionalità, sganciati dalle vecchie logiche di appartenenza e dai residui di ideologie già sepolte che trascinano appresso solo il peggio di sé”.

Umbria. Il menhir naturale dello Speco di Narni

Umbria. Il menhir naturale dello Speco di Narni

  L’Umbria presenta numerose tracce di realizzazioni megalitiche, tra le più note le imponenti mura poligonali di Spoleto, di Amelia, di Cesi e di Sant’Erasmo, i recinti sacri di monte Torre Maggiore, monte San Pancrazio e le altre insorgenze sparse dei monti Martani. Anche i territori regionali limitrofi sono particolarmente ricchi di resti di questa cultura, esempi di particolare interesse sono nel Lazio, con i siti di Alatri e Ferentino in provincia di Frosinone, Norba e San Felice Circeo in provincia di Latina, e in Toscana con Cosa, sulle colline di Ansedonia. Tuttavia in Umbria non sono ufficialmente documentate tipologie riconducibili a menhir o dolmen, così abbondanti in altre regioni […]

Scaiola e Ciarrapico – ma roba da seconda Repubblica!!

Scaiola e Ciarrapico – ma roba da seconda Repubblica!!

{flv}Scaiola/Scaiola{/flv} Il senatore del Pdl e imprenditore Giuseppe Ciarrapico e il figlio Tullio risultano indagati dalla Procura di Roma per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. L’indagine ruota intorno alla percezione di contributi all’editoria per importi complessivi di circa 20 milioni di euro, dal 2002 al 2007, e per tentativi di ulteriori percezioni relativi all’anno in corso. I fondi sarebbero stati erogati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per l’Informazione, in favore delle società editrici Nuova Editoriale Oggi srl e Editoriale Ciociaria Oggi srl.

Terni sempre più succube di Perugia

Terni sempre più succube di Perugia

  (Pubblicato in Il Giornale dell’Umbria, 27/04/2010) Purtroppo non ho avuto modo di mutare l’opinione espressa nel mio precedente articolo, Terni succube di Perugia, del 19 gennaio 2010, la provincia di Terni è ancora di più succube di Perugia. Nessun candidato alla presidenza della regione nelle appena trascorse elezioni amministrative era persona della nostra provincia, inoltre con la riduzione dei consiglieri perdiamo in numero, in ragione della ripartizione percentuale strettamente legata alla popolazione, non si tiene conto del fatto che Terni è comunque una provincia, i consiglieri sono un terzo, 18 a 6, nei vari listini dei canditati la maggioranza schiacciante è perugina.