Gianfranco Maria Chiti

Gianfranco Maria Chiti

(Da www.padregianfrancomariachiti.it)   Gianfranco Chiti, figlio di Giovanni Chiti e Giovanna Battagalli, nacque a Gignese, Novara, il 6 maggio 1921. Frequentò le elementari a Pesaro, dove, nel 1946, fu ammesso all’0.F.S. dei Cappuccini, facendo la vestizione e il noviziato, ma non la professione, per ragioni di servizio militare. Nello stesso anno si iscrisse alla Conferenza di San Vincenzo de’ Paoli, nel 1936 fu allievo Ufficiale nella Scuola Militare di Roma, dove frequentò i tre anni di Liceo. In seguito frequentò la Facoltà di Matematica e Fisica fino al 3° anno. Nel 1939 fu allievo Ufficiale nella Regia Accademia di Fanteria e Cavalleria in Modena e il 29 aprile 1941 conseguì […]

Consorzi di Bonifica e tutela del rischio idrogeologico

Consorzi di Bonifica e tutela del rischio idrogeologico

I soliti populisti cercano di distruggere un altro servizio pubblico essenziale Ci ricordiamo che l’Italia è un paese a elevato rischio idrogeologico solo quando sopravvengono tragedie, quando ci sono morti, causa frane alluvioni, come l’ultima, in ordine di tempo, accaduta a Ischia, o quella ancor più grave occorsa a Messina nei primi giorni di ottobre. Senza dimenticare il ben più tragico evento di Sarno o ciò che è successo in Calabria qualche anno fa, quando un fiume travolse un intero campeggio provocando numerosi morti. La nostra regione, l’Umbria, ha la totalità del territorio soggetto a rischio idrogeologico, come attestato dagli studi anche di Legambiente, non vi è comune che non […]

Essere Cattolici

Essere Cattolici

È tuttora “impossibile non dirsi cristiani“, come affermava nello scorso secolo il filosofo Benedetto Croce, oppure la società occidentale si è talmente secolarizzata da rendere inattuale tale idea? E il Vangelo ha ancora qualcosa da annunciare “sino agli estremi confini della terra”, o deve unicamente limitarsi a una sopravvivenza sempre più di nicchia? Da questi provocatori interrogativi prende avvio il serrato dialogo fra monsignor Vincenzo Paglia, vescovo a Terni e uno dei più lucidi pastori e teologi della Chiesa italiana, e il giornalista Saverio Gaeta, caporedattore a “Famiglia Cristiana” ed esperto di questioni religiose.

Umberto Terracinni

Umberto Terracinni

  Umberto Terracini nasce a Genova il 27 luglio 1895. Nel 1915 viene arrestato per propaganda contro la guerra. Nel 1919 a Torino, aderisce al partito socialista ed è tra i fondatori dell’Ordine Nuovo insieme a Gramsci e a Togliatti. E’ tra i protagonisti della scissione di Livorno durante il XVII congresso nazionale del PSI (15-21 gennaio 1921), dando vita al Partito Comunista d’Italia.La prima importante riunione dei comunisti (anche se si chiama II Congresso) avviene il 1° marzo 1922. Le conclusioni di questa assise, sono note come le “Tesi di Roma”, e negano qualsiasi ipotesi di collaborazione in funzione antifascista con altre forze socialiste o di democrazia borghese. Obiettivo […]